Come usare le Instagram Stories

Da ieri sono disponibili su tutti i profili Instagram le cosidette Instagram Stories (vi consiglio questo buon articolo di @franzrusso, a proposito), ovvero la funzionalità che passerà alla storia come “il tremendo scopiazzamento di Snapchat”.

13906679_10209697132721749_11544818919291462_n

Posto che non mi interessa qui ragionare su un futuribile morte di Snapchat (ma non doveva essere il social TOP del 2016!?!), bensì su quelli che potrebbero essere gli immediati utilizzi delle Stories su Instagram.

Le Instagram Stories sono (per farla breve) immagini o brevi video che non appaiono direttamente sul nostro profilo IG, bensì vengono raccolte tutte insieme in una sezione a parte (che vedete in cima al vostro newsfeed di IG). Inoltre, le Stories sono visibili cliccando sull’immagine del profilo di qualunque utente (se ha una Story, il profilo è bordato di viola/arancione, i colori del logo Instagram). E’ possibile arricchire i contenuti delle Stories con dei testi e dopo 24h si cancellano.

E ora la domanda più importante: che ce ne facciamo?

Ho 3 idee a proposito (se andate oggi 4 agosto a scoprire le Stories sul mio profilo, le potete vedere in video –> http://instagram.com/davidelico):

  • Partendo dal presupposto che su Instagram dovremmo pubblicare (solo) immagini di qualità medio-alta, come risoluzione, accuratezza e concept, IG Stories potrebbe essere perfetto per fare da “approfondimento informale” agli scatti che pubblichiamo sul profilo. Immaginiamo di essere in vacanza, immaginiamo di non voler pubblicare 40 foto al giorno: le Stories sono perfette per corredare le 2-3 foto “ufficiali” con scatti più informali, di backstage. Potete pubblicare sotto forma di Stories le foto che non ritenete meritevoli di comparire (e rimanere) sul vostro profilo Instagram
  • Le Stories, grazie alla possibilità di scrivere dei testi in sovraimpressione, sono perfette per fornire a chi ci segue su Instagram delle informazioni aggiuntive rispetto a quanto pubblichiamo quotidianamente sul profilo. Foto con didascalie “potenziate”, dettagliando il tutto, ad esempio. Oppure mini-video con i quali raccontare a chi ci segue ciò che sta vedendo in foto.
  • Instagram Stories potrebbe anche essere utilizzato per fornire ai nostri followers dei contenuti “esclusivi” (potrebbe essere molto interessante per i brand: è un po’ quello che si fa su Snapchat, ma con la base utenti Instagram), introvabili altrove: dal classico backstage al video “di cazzeggio” che sappiamo scomparirà a breve, agli indizi per un concorso/caccia al tesoro (brand, mi sentite?), o magari per dare finalmente un volto a chi c’è dietro tanti account instagram che pubblicano bellissime foto senza metterci praticamente mai un tocco personale.

 

…NON VI RESTA CHE PROVARE! E NON DIMENTICATE SNAPCHAT IN UN CASSETTO, POVERINO…!

Salva

Visite: 8708
Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *