L’introvabile guida al successo sui Social Network

++ Disclaimer: ogni parola scritta in questo post va letta in chiave ironica e leggera, grazie ++

Non esiste una ricetta esatta per avere successo sui social media. Smettetela di leggere manuali, blog (anche questo) e seguire corsi, non servono a nulla. Vi insegneranno come essere virtuosi sui social network, a quale ora postare, che tono di comunicazione usare, come moderare i profili in tempo di crisi, come aumentare i followers pagando e tanto altre cose assolutamente giuste, ma non vi diranno quali sono i contenuti che vi faranno brillare come una stella in una buia notte invernale.

Questa qui sotto è la vera e unica ricetta per sapere cosa pubblicare e su quale social network: il successo è garantito. Segnatevi queste 4 parole: GATTI; TETTE, CALCIO e CIBO.

 

Successo sui SocialMedia

Fatene tesoro e…suggeritemi modifiche, so che sarete creativi!

ps: si, nel quadrato di Twitter mi sono dimenticato le cronache ai programmi televisivi.

Visite: 15817

Categories : Facebook, Google Plus, Primo Piano, Top, Twitter

About the author

Davide Licordari è Social Media Strategist e si occupa di aiutare le aziende a comunicarsi al meglio sui social media. Ha curato la comunicazione sui social media di grandi brand quali Benetton, Sisley, SISAL, 89.24.24, Self Italia, Bakeca, Il Secolo XIX, Kimberly Clark e Fox Italia. Ha ideato e organizzato i TweetAwards (http://www.tawards.it), il maggior evento offline e tutto italiano dedicato al mondo di Twitter, giunto alla quinta edizione nel 2014. Ha insegnato, raccontato e parlato di comunicazione sui social media in master, corsi universitari e numerose conferenze. Ama cucinare (e mangiare), bere una birra (magari artigianale) in buona compagnia, leggere pagine di Wikipedia a caso e cercare di vincere un campionato a Football Manager.
Loading Facebook Comments ...

25 Responses to “L’introvabile guida al successo sui Social Network”

  1. Ornella Nov-28, 2012

    Davide devo ammettere che questo post è clamorosamente reale, seppur ironico. Io mi auto-istruisco e tengo un po’ di statistiche personali: oggi che ho equilibrato tra business + personale i vari social e il livello di “ascolto” si è decisamente alzato!

    Essere se stessi comunque credo sia la chiave del successo :-)
    Op

  2. Giuseppe Nov-29, 2012

    secondo me hai dimenticato altri quattro tag che oggi porterebbero qualsiasi blog, post su social network o semplice pagina web, ad avere migliaia di visualizzazioni e sono : Lato B, Farfalla/farfallina, Belen, nuda…

  3. Davide Licordari Nov-29, 2012

    Giuseppe, sotto Tette tutto è compreso :D

  4. Antonio Ficai (@c4antonio) Nov-29, 2012

    sintesi perfetta, complimenti degna di entrare nell’albo d’oro de #leguidesuisocial :)

  5. elio mastrangelo Nov-30, 2012

    Da non addetto ai lavori, ma potenziale “utilizzatore finale” mi unisco ai complimenti per il post essenziale ma molto esauriente sull’argomento.

  6. Francesco "il Frank" Dic-12, 2012

    Cheddire… Sempre preciso e attento alle tendenze e allo sviluppo della Rete. Condivido appieno e appoggio (ma non spingo) :D

  7. pamela Apr-22, 2013

    Ma gliel’hai detto agli Squadrati? ti pubblicano subito ;)

  8. Davide Licordari Apr-22, 2013

    Pamela, si, ai tempi l’avevano vista! :)

  9. pamela Apr-22, 2013

    vedo solo ora la data :| shame on me

  10. Francesco Giu-4, 2013

    La lucidità spietata con la quale hai affrontato la questione è agghiacciante e drammaticamente chiara e obiettiva

  11. Francesca Ago-29, 2013

    Si ma se la nostra attività non c’entra niente con gatti e tette?!
    :D

Leave a Reply

Pin It on Pinterest