Ma dove vai se i contenuti non ce li hai?

Il lavoro del socialcoso passa necessariamente attraverso la creazione di contenuti per conto delle aziende che segue. Il che vuol dire mettere a punto una strategia che si prefissi il raggiungimento di determinati obiettivi attraverso la produzione e diffusione di contenuti originali, utili, interessanti e creativi.

E detto così, pare semplice.

Per creare una strategia editoriale efficace è necessario:

1) Conoscere l’azienda e il settore di riferimento entro la quale opera. Bisogna sapere quali sono i punti di forza di comunicazione e i prodotti di punta da diffondere; capire come sfruttare determinati temi per incanalare i contenuti nella maniera corretta; delimitare le aree di comunicazione per rimanere sempre in topic.

2) Identificare gli obiettivi del cliente in relazione ai contenuti. Visibilità o traffico verso il sito? Edu-tainement o generazione di lead? Ogni realtà persegue uno (o più) obiettivo, anche e soprattutto nel momento in cui pubblicano articoli e immagini sul web.

Quali sono le azioni da fare per raggiungere gli obiettivi prefissati? Guarda l’infografica che trovi più sotto!

3) Trovare degli spunti di comunicazione che possano essere utilizzati per conseguire gli obiettivi individuati. I contenuti possono essere educativi o tematici, devono raccontare una storia o aiutare l’utente a immedesimarsi, devono risolvere un problema o essere divertenti.

4) Far leva sui sentimenti. I contenuti prodotti devono creare empatia (positiva o negativa) nei lettori, non devono poter essere ignorati.

5) I contenuti prodotti devono soddisfare un bisogno, essere utili per i lettori ed essere unici.

fac1ea09c904692a9cb1605e5b75f469

Visite: 9675
Loading Facebook Comments ...

One comment

  1. Visto che Lei sembra così competente forse perchè appassionato personalmente dei social potrebbe spiegare a tutti gli aspetti meno carini che emergono a carico delle persone sensibili che frequentano un tantino troppo e male i social network come ad es. Facebook?

    Mi riferisco agli “effetti collaterali” indotti dal sovradosaggio per meglio dire sovrautilizzo poco dosato dei social in genarale e di facebook in particolare….

    Dopo la “febbre iniziale” che colpirebbe anche me che sono una comune mortale come tutti! sicuramente ci potrebbe essere a seguire una crisi di intolleranza seria…concorda???

    F

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *